venerdì 1 aprile 2011

Aprire file doc e xls con NeoOffice

Un problema che molti utenti Mac si trovano a dover affrontare è quello di come aprire un file di Office sul proprio computer: un file .doc o .xls, principalmente, ossia i formati usati da Word ed Excel. Le soluzioni sono diverse, ma si possono riassumere in due sistemi: aprirli mediante un sito internet, oppure aprirli sul proprio computer, mediante un programma in grado di leggerli.
Nel primo caso, una risposta può essere l’uso di Google Docs, per esempio. Con questo servizio messo a disposizione da Google, infatti, possiamo gestire documenti online in vari formati, tra cui appunti quelli di Office: basta caricare il file che vogliamo aprire e poi lo potremo leggere, modificare o salvare in altri formati.
Nel secondo caso, per gestire questi documenti sul nostro computer, avremo bisogno di un programma apposito, che sia in grado di aprire i files di Office e che sia compatibile con un sistema operativo Macintosh. Dal più costoso al più economico, i programmi a nostra disposizione sono:
Office: Mac, la versione di Office per Mac
Per il momento, ci soffermeremo su NeoOffice.

NeoOffice è fondamentalmente una versione riveduta e corretta di OpenOffice, modificata sulla base della tecnologia Java per integrarla al meglio con l’ambiente native di un Mac. In altri termini, OpenOffice è nato per sistemi operativi Solaris e Linux e poi è stato adattato agli altri; NeoOffice riprende OpenOffice e lo modifica per adattarlo meglio ai Mac, sia come grafica, sia come funzionamento.
Come OpenOffice, anche NeoOffice è gratuito; inoltre, alcune differenze nella licenza con cui è distribuito (licenza GPL) rendono NeoOffice più “libero” rispetto a OpenOffice.
Questo è un esempio di grafica:


Le funzioni principali sono quelle di gestire, con appositi programmi, documenti di testo, fogli di calcolo e presentazioni: in altri termini, mette a disposizione l’equivalente di programmi quali Word, Excel e Powerpoint, in forma gratuita e adatta ai Mac. La versione di base di NeoOffice è in inglese, ma sono disponibili le aggiunte per altre lingue, tra cui l’italiano: sempre nella pagina dei download, poco più in basso, si possono trovare i link per i pacchetti dei vari linguaggi. Cliccate il link adatto alla versione di NeoOffice che avete, dopodiché scegliete la lingua che desiderate installare. Scaricate il pacchetto e installatelo. Tutto qui.
In caso di problemi con NeoOffice, è disponibile una Guida in italiano. Dovrebbe essere in grado di fornire una risposta a buona parte dei dubbi e degli “incidenti di percorso” che si potrebbero verificare durante l’uso. Per il resto, NeoOffice funziona esattamente come OpenOffice e presenta gli stessi elementi: è dunque possibile utilizzare le guide e i manuali di OpenOffice, in caso di dubbi sul funzionamento di qualche componente.
Tra l’altro, è disponibile anche in una versione per iPhone, iPod, iPad e Android.

1 commento:

  1. Ciao, sono Giuseppe Santoro, autore del blog cervelliamo (http://cervelliamo.blogspot.com), stiamo cercando collaboratori da inserire nel blog per scrivere articoli riguardanti proprio i tuoi interessi.
    Attualmente siamo in 27 che scrivono sul blog ed a differenza dei soliti paid to write, ci conosciamo man, mano in un team (gruppo) su facebook.
    Gli articoli sono originali ed unici.
    Potrai utilizzare Cervelliamo come secondo blog su cui scrivere ed avere quindi una doppia entrata.
    Offriamo la possibilita ai collaboratori di utilizzare i propri annunci adsense, quello che dovrai fare sarà soltanto scrivere.
    Siamo presenti nei maggiori network della rete,siamo stati accettati su google news e le visite agli articoli sono aumenteti, vantiamo una fan page su facebook di quasi 1490 persone, tutti gli articoli andranno automaticamente nella fan page.
    Se ti piace scrivere e vuoi arrotondare qualcosa in più con i tuoi interessi, non esitare a contattarmi anche su facebook all'indirizzo
    http://www.facebook.com/cervelliam0
    ciao

    RispondiElimina