venerdì 31 dicembre 2010

Eraser, per cancellare definitivamente qualunque file


Come si elimina un file, su un sistema operativo Windows?
Semplice, potreste dire: prima lo metto nel Cestino e poi svuoto il Cestino. Una risposta più elaborata potrebbe essere: clicco SHIFT e CANC, così lo elimino senza passare dal Cestino.
Entrambe le risposte sono sbagliate.
Vero, in questo modo si elimina un file dal nostro computer, in apparenza. In realtà, però, la cancellazione dei files con Windows non funziona proprio così. Cancellando un file, ciò che cancelliamo veramente è solo il collegamento al file. In pratica, cancelliamo la strada che da Windows porta al file: il file, però, resta sempre lì, sul nostro computer. Spieghiamo meglio.
Ogni file occupa un certo spazio nel nostro disco fisso. Quando salviamo qualcosa, Windows cerca nel nostro disco fisso uno spazio libero grande a sufficienza per metterci il nostro file e poi lo salva in quello spazio. Quando cancelliamo un file, Windows toglierà il nome di quel file dalla sua memoria e considererà vuota la parte di spazio che è occupata da quel file. La prossima volta che salveremo qualcosa, tra lo spazio libero ci sarà anche lo spazio in cui, prima, si trovava il file cancellato.
Tutto questo cosa significa? Significa che, quando cancelliamo un file, non lo togliamo davvero dal disco fisso, ma diciamo soltanto a Windows che, d'ora in poi, potrà usare lo spazio in cui si trova il file cancellato per salvare altro materiale. In pratica, lo spazio del file cancellato sarà considerato spazio libero. E non è la stessa cosa che cancellare.
Fino a che quello spazio non sarà occupato di nuovo, infatti, recuperare un file "cancellato" sarà molto facile. Il che può essere pericoloso, se ciò che abbiamo cancellato è materiale che non vogliamo far vedere ad altre persone, per esempio. Inoltre, anche dopo che un altro file è stato salvato nello spazio del nostro file cancellato, sarà ancora possibile recuperare i dati cancellati. Tutto questo per dire che, quando cancelliamo normalmente un file, in realtà non cancelliamo un bel niente. Sarà ancora lì, a disposizione di chiunque abbia un minimo di competenza per recuperarlo.
Come cancellare in modo sicuro e definitivo un file, allora?
Esistono vari programmi che si occupano di questo, utilizzando sistemi diversi. Nello specifico, vi parlerò di quello che preferisco io: Eraser.

Eraser
Sito ufficiale: http://eraser.heidi.ie/
Eraser è un programma gratuito, distribuito con licenza GNU, che provvede a cancellare definitivamente qualsiasi file dal vostro computer. Per farlo, si serve di un processo di sovrascrittura, ossia scrive e riscrive altri dati sopra lo spazio occupato dal file che vogliamo cancellare. In questo modo, recuperarlo diventerà pressoché impossibile, perché del file originario non resterà nulla.
DIspone anche di una funzione per ripulire periodicamente, oppure ogni volta che volete, lo spazio libero del vostro disco fisso, cancellando eventuali file temporanei lasciati da altri programmi: una specie di "bonifica", per ripulire il computer da scarti di programmi che possono occupare inutilmente spazio. Con l'avvertenza di scegliere con cura il tipo di pulizia da effettuare, in questo caso: se volete riscrivere 35 volte uno spazio libero di decine di GB, o anche più, vi convene mettervi molto comodi in attesa che finisca. Tra l'altro, questa operazione di bonifica dello spazio libero può concludersi spesso con un recupero di spazio: in pratica, alla fine potreste avere più spazio libero nel disco fisso di quanto ce ne fosse all'inizio.
Utilizzarlo è abbastanza facile: cliccando col tasto destro del mouse sull'icona di un file, ci uscirà nel menu l'opione di cancellare quel file con Eraser. In alternativa, possiamo associarlo al Cestino e in questo caso, oltre alla solita opzione di "Svuota il cestino", troveremo anche una opzione per svuotarlo con Eraser.
Il processo di cancellazione è più lento rispetto a un semplice "Svuota il cestino", perché consiste nel sovrascrivere più e più volte (fino a un massimo di 35 volte, a seconda del metodo di sovrascrittura che impostate)  lo spazio occupato da un file: più il file è grande e occupa spazio, più tempo ci vorrà. Il risultato, però, è garantito: con Eraser, nessun superstite.
Ricordiamo una cosa: una volta che avete cancellato un file con Eraser, quel file è sparito per sempre. Non avrete mezzi per riportarlo indietro. Eraser è dunque il programma migliore per cancellare qualunque tipo di materiale debba sparire definitivamente dalla faccia della Terra: siano foto, video, file di testo o altro.
Un programma indispensabile per chiunque tenga molto alla propria privacy, oppure abbia file da far sparire in un modo o nell'altro.


5 commenti:

  1. Ciao Adriano, volevo bonificare lo spazio libero del disco fisso di "Windows" utilizzando il tool di "CCleaner", ma la stima che ha fatto sul tempo per bonificare solo il drive C è di quasi diciannove giorni, perciò pensavo vagamente di scaricare un programma apposito per questa operazione. "Eraser" ha le stesse funzioni di "CCleaner", ma non so se sarebbe in grado di risparmiarmi la metà del tempo che serve appunto al tool di "CCleaner". Poiché conosci entrambe i programmi, cosa mi consigli di fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A seconda di come lo imposti, Eraser potrebbe impiegare molto più tempo di CCleaner.
      Sia con CCleaner che con Eraser, la pulizia dello spazio libero sul disco fisso consiste nel riscrivere più e più volte quello spazio, fino a eliminare le tracce lasciate dai vecchi files. In pratica, è come continuare a piallare un pezzo di legno, per cancellare una incisione. Considerato che l'algoritmo più potente di Eraser (utilizzato di solito per cancellare singoli files) riscrive 35 volte lo spazio occupato da un file, c'è appunto il rischio che tu ti possa ritrovare a riscrivere 35 volte svariati GB di spazio su disco, il che richiede parecchio tempo anche con un computer potente.
      La prima cosa da fare, dunque, è controllare le impostazioni della funzione di bonifica: se hai molto spazio da bonificare, impostala su un solo passaggio. A parità di passaggi, Eraser tende a essere più efficiente di CCleaner. Per riscrivere tre volte uno spazio occorre circa il triplo del tempo, rispetto a una sola riscrittura, per questo ti conviene controllare e correggere il numero di passaggi impostato per la bonifica del disco.
      Altra cosa da controllare è il numero di operazioni che il computer eseguirà in contemporanea, durante la bonifica: chiudi tutti i programmi che puoi chiudere, così da liberare risorse e concentrarle tutte su Eraser o CCleaner, e lascialo "macinare" da solo, senza eseguire altre operazioni.
      Per il resto, il tempo necessario dipende dalla dimensione del disco fisso e dalla potenza del processore: puoi ottimizzare al massimo le risorse, ma se lo spazio è grande e il processore è debole, più di tanto non potrai migliorare.

      Elimina
  2. Ciao Adriano, poiché non mi intendo di processori, ti riporto i seguenti dati del mio pc:

    Processore: Intel(R) Core(TM) i5 CPU 750@ 2,67GHz 2.67 GHz

    Memoria installata (RAM): 6,00 GB

    Che ne dici?

    Preciso che da quando ho il pc (circa cinque anni) non ho mai eseguito la bonifica dello spazio libero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con quei dati è piuttosto assurdo che impieghi tre settimane per la bonifica dello spazio libero, a meno che lo spazio libero non si misuri in decine di terabytes, da riscrivere svariate volte. Più probabilmente, è la tipica stima fatta "alla cavolo", come succede quando si estrae il contenuto di una cartella compressa, oppure quando si deframmenta il disco fisso, o si avvia una scansione completa con l'antivirus: il tempo effettivo impiegato non è mai uguale a quello stimato.

      Elimina
  3. Ahahahhahhaha...Adriano sei mitico, di stime "alla cavolo" non ho mai sentito parlare. Comunque ti assicuro che ho aspettato un giorno e mezzo per vedere se il tool di "CCleaner" riconsiderasse i dati che mi ha fornito inizialmente. Magari, avrei dovuto aspettare di più, ma il pc mi serve, perciò ho dovuto annullare l'operazione. Ho deciso di scaricare "Eraser", peggio di "CCleaner" non credo che possa fare. Grazie di tutto, come al solito sei stato gentilissimo, ciao!

    RispondiElimina